Perché ho ricevuto una richiesta di prenotazione Boost per una tappa intermedia che non ho inserito?

Il nostro motore di ricerca propone il tuo viaggio anche ai passeggeri che cercano cercano un passaggio con partenza o arrivo in una località che non avevi inizialmente previsto come tappa, ma che si trova lungo il tuo itinerario. Ecco perché hai ricevuto questa richiesta Boost!

Il vantaggio è per entrambi: tu riempi i posti vuoti; i passeggeri arrivano a destinazione. Ovviamente, hai tutta la libertà di decidere se accettare o meno la richiesta.

Aggiungiamo poi la tappa al tuo itinerario e da quel momento in poi altri passeggeri potranno prenotare in automatico la stessa tratta.

Sia il punto di ritrovo che il prezzo del viaggio sono proposti da noi: ci assicuriamo che tu non debba fare una deviazione troppo importante e che tu venga ricompensato per lo sforzo nell'andare incontro alle esigenze del passeggero. 

Se davvero questo funzionamento non fa al caso tuo, potrai intervenire sul tuo annuncio in modo da sottrarlo automaticamente a questo tipo di richieste. 

Ecco come fare:

- Modifica il tuo viaggio:

Dopo la pubblicazione, dalla pagina I tuoi viaggi seleziona l'annuncio, quindi "La tua offerta" ➡ "Modifica la tua offerta". Da qui, clicca su Richieste lungo il tragitto e togli il segno di spunta accanto alla scritta "Ricevi richieste lungo il tragitto".

Consiglio: se non lo hai già fatto, aggiorna la app all'ultima versione disponibile, altrimenti non potrai approfittare di questa nuova possibilità. 

➡ Se non la disattivi tu, continuerai a ricevere potenziali richieste non gradite.

Questo articolo ti è stato utile?
Non hai trovato la risposta che cercavi? Contattaci